Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

    Guarda la Cookie Policy

Cultura

CNF: inaugurazione anno giudiziario 2017

Il 14 febbraio p.v. presso il Palazzo della Cancelleria, Salone dei 100 giorni - Piazza della Cancelleria si terrà l'inaugurazione dell'anno giudiziario del Consiglio Nazionale Forense. 


Add a comment

La mediazione condominiale

Il testo espone in modo chiaro e puntuale tutti gli aspetti, sia sostanziali sia processuali, della mediazione civile e commerciale di cui al D. Lgs. n. 28/2010 e ss.mm., le problematiche di interpretazione della normativa nonché la prima giurisprudenza in merito, le cui decisioni e massime sono riportate in appendice per una immediata consultazione. Affronta i dubbi di prima applicazione, fornendo una linea interpretativa. Ogni argomento della procedura mediatizia viene trattato prima in generale per poi essere affrontato con specifico riferimento alle fattispecie condo- miniali. Il testo espone inoltre le competenze e i poteri dell’amministratore di condominio, analizza la sua legittimazione processuale, attiva e passiva, in ambito giudiziario e le diverse casistiche relative alla procedura di mediaconciliazione, in considerazione delle sue attribuzioni correlate a quelle dell’assemblea di condominio.

Autore: Nicola Anna Editore: Experta Edizioni Pagine: 232 Prezzo: 18,00 € ISBN: 9788860212764


Add a comment

Il mercante di Venezia

Il personaggio di Shylock esercita un’attrazione fatale per gli attori che calcano le scene da molte stagioni. Giorgio Albertazzi, diretto da Giancarlo Marinelli, per i suoi 91 anni ha voluto condividere con il suo pubblico questa esperienza artistica che non poteva mancare nella sua ricchissima carriera. Il mercante ebreo che presta denaro a Antonio, ponendo la clausola di avere una libbra di carne del debitore, qualora non fosse in grado di saldare il prestito. Un’occasione di rivalsa nei confronti di quanti lo hanno sempre scacciato come un cane, ma si sono serviti del suo denaro. L’interpretazione di Albertazzi supera il tema dell’antisemitismo, e si concentra sulla rabbia che scaturisce dai tanti soprusi subiti, dall’abbandono dell’unica figlia, dalla mancanza d’amore, dalla solitudine che lo angoscia.

 CLOTILDE SPADAFORA

“IL MERCANTE DI VENEZIA” di William Shakespeare

Regia Giorgio Albertazzi

Nella foto: GIORGIO ALBERTAZZI.

Foto di Tommaso Le Pera 

Add a comment

CONVEGNO "Etica e giornalismo nell’Italia dell’era digitale"

Sabato 3 dicembre ore 10.00 la Comunità, il mensile “Crescere Insieme” e il sito parrocchiale “parrocchiamarinadicerveteri.it” hanno organizzato un convegno su "Etica e giornalismo nell’Italia dell’era digitale", che si terrà presso l'oratorio di Marina di Cerveteri. Parteciperanno al convegno con un proprio intervento: il Prof. Ugo Apollonio già Direttore di Scuola di Giornalismo - Università Luiss di Roma, il Prof. Giampiero Gamaleri Ordinario di Sociologia della Comunicazione - Università Roma Tre, il Dott. Massimiliano Grasso Direttore Responsabile del quotidiano “La Provincia”, l'Avv. Romolo Reboa Direttore Responsabile della rivista telematica “IN Giustizia - la Parola al Popolo”, l'Ing. Francesco Scialacqua Direttore Responsabile del sito online “TerzoBinario”. Coordina il dibattito la giornalista Danila Tozzi. Sede e info: Marina di Cerveteri, viale Benedetto Marini 165 - CERVETERI tel. 06 9902670. 

Add a comment

I voli dell'Ariosto a Tivoli

Nella splendida cornice di Villa d'Este, capolavoro del Rinascimento italiano e patrimonio dell'Umanità, la cui direttrice è Marina Cogotti,  a Tivoli, si è aperta la mostra, dal 15 giugno al 30 ottobre 2016: "I Voli dell'Ariosto - L'Orlando furioso e le Arti" organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, in occasione del cinquecentesimo anniversario della prima edizione del poema di Ludovico Ariosto (1516).

Lo scenario di Villa d'Este è ideale per questa mostra. La villa, infatti, fu fatta costruire e decorare  tra gli anni sessanta e settanta del Cinquecento  dal cardinale Ippolito II d'Este, nipote del cardinale Ippolito I a cui era stato dedicato il Furioso.

Già i contemporanei, tra cui Ludovico Dolce, hanno giudicato Ludovico Ariosto un "poeta che colorisce", capace di "dipingere" le armi e gli amori con la penna e con l'inchiostro: pochi decenni dopo la sua morte lo si poteva già celebrare paragonandolo a Tiziano.

Le opere collocate nel piano nobile della villa, negli appartamenti del cardinale, evidenziano il  forte legame con i temi del poema ariostesco, attingono alle più varie tipologie e tecniche artistiche (dipinti, sculture, arazzi, ceramiche, disegni, incisioni, medaglie, libri illustrati...) e suscitano profonde emozioni nel visitatore.

Nel percorso iniziale si possono ammirare tre rievocazioni storiche di una biografia esemplare: il suggestivo omaggio rivolto dai briganti della Garfagnana ai versi del poeta cortigiano estense, nella composizione di Jean-Baptiste Mauzaisse (1817); la lettura da parte dell'Ariosto delle proprie composizioni poetiche nell'ambiente della corte ferrarese, nella tela di Massimilano Lodi (1860); l'evocazione, ad opera di Anselm Feuerbach, dell'arcadico "giardino di Ariosto" (1862), luogo mitico dove proiettare il sogno dell'artista rinascimentale.

Tra gli altri: il capolavoro di Dosso Dossi e uno smagliante dipinto di Simone Peterzano (il pittore che fu il primo maestro di Caravaggio a Milano) dedicato al fortunatissimo episodio dell'amore tra Angelica e Medoro.

Tre monumentali arazzi estensi prestati dal Musée des Arts décoratifs di Parigi e restaurati per l'occasione, sono stati convocati  per rievocare visivamente l'ambiente della corte estense e gli splendidi apparati che decoravano le delizie ferraresi, in cui affondano le radici della cultura figurativa dell'Ariosto. Una serie di maioliche policrome documentano la diffusione delle iconografie ariostesche anche nel campo delle arti applicate.  Diversi grandi dipinti prestati dai musei fiorentini testimoniano la vasta diffusione, in diverse regioni della penisola, dei temi tratti dal Furioso nelle arti maggiori. Presente anche un piccolo capolavoro scultoreo: il bronzetto del Tacca raffigurante Ruggiero ed Angelica conservato al museo del Louvre.

Molto interessanti le illustrazioni di Gustavo Dorè massimo interprete ottocentesco del Furioso.

L'ultima sezione della mostra intende rivolgere un omaggio al più bel Furioso del Novecento: quello messo in scena da Luca Ronconi a Spoleto nel luglio del 1969 e poi riproposto in altre sedi e al vasto pubblico televisivo, nel 1975. Possono ammirarsi, per la prima volta, sia la sequenza di fotografie realizzate da Ugo Mulas in occasione della messa in scena dello spettacolo ronconiano in piazza del Duomo a Milano, sia i disegni preparatori delle scenografie e dei costumi realizzati da Pier Luigi Pizzi per la versione televisiva. Al piano inferiore, nella Sala della Fontana, splendidamente affrescata e fortemente rievocativa dell'ambiente estense, è stata ricostruita una scenografia del Furioso televisivo: i cavalli ideati da Pier Luigi Pizzi dialogano in questo caso con gli alberi e le foglie che invadono l'ambiente cinquecentesco, trasformandolo idealmente in uno spazio infinito.

Una mostra da non perdere.

Alfredo Rovere


Add a comment
Banner

Newsletter

Newsletter

Immagini da In-giustizia 

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/348377IMG_2330.JPG

404

404: Not Found Sorry, but the content you requested could not be found Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/466707Antonio_Di_Pietro.JPG

La riforma organica della magistratura onoraria

 Nell’ultimo decennio, per contenere l’arretrato giudiziario e alleggerire il carico di lavoro dei magistrati togati, la giurisdizione é stata devoluta sempre più ai magistrati onorari, sia aumentando progressivamente la competenza Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/653028Immagine_015.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/576096Romolo_Reboa_078.JPG

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/585707NI2_4866.jpg

Ricadute sugli uffici e sul personale giudiziario della riforma

La parola a Paola Saraceni, Segretario nazionale UGL Ministeri.   Le modifiche apportate dalla riforma del processo civile a detta di molti determinerà un eccezionale aggravio per l’attività giudiziaria in generale ed Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/221145Immagine_008.JPG

Il sistema giustizia per Santacroce

Incontro con il Presidente della Corte di Appello di Roma   Questo doveva essere il resoconto di un’intervista a tu per tu con il Presidente della Corte d’Appello di Roma, Dott. Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/447772Immagine_007.jpg

Convegno: Magistrati scrittori

Il 2 ottobre 2011 si è tenuta presso la Pinacoteca Palacultura di Latina la quarta edizione del Convegno dei magistrati-scrittori,realizzato da Eugius, Unione Giudici Scrittori d’Europa, nell’ambito della kermesse “Giallolatino”, Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/975780Distribuzione_giornale_1993_33.jfif

35 anni tra i protagonisti al "Canottieri Roma"

Festeggiato il compleanno della fondazione del giornale con la presentazione del libro "Da Piazzale Appio a Piazzale Clodio" Martedì 14 dicembre 2010, presso il “Circolo Canottieri di Roma”, si è svolta Leggi tutto

http://www.in-giustizia.eu/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/97025316_dicembre.JPG

"Per i diritti degli ultimi"

La tradizionale serata di fine anno della rivista Venerdì 16 dicembre 2011 la nostra Capitale ha cambiato aspetto, o almeno così è stato in via Flaminia 213 dove, presso lo Studio Leggi tutto